Revolutionrock.it

ULTIME NEWS

Sab 13 Aprile, 2024 - 7:04

Jesse Jo Stark: un viaggio artistico tra le sfumature

Immersa nel mondo dell’arte fin da piccola, Jesse Jo Stark ha presto scelto di dedicare la propria vita alla creatività, dapprima come stilista poi come cantautrice. Un’artista a 360 gradi che dall’inizio del proprio percorso sembra avere evitato scelte commerciali, pronta a cambiare e sperimentare per esplorare la propria artisticità.

Nata a Los Angeles nel 1991, la cantante 32enne ha appena pubblicato il singolo Fallout, brano che riassume una recente metamorfosi interna senza però scardinare le radici profonde del proprio stile. 

Dall’animo pop/rock e molte nuance, dall’Electropop all’Alternative Rock, Indie e Baroque Pop, qualche influenza Country fino a toccare l’Electropop, di Jesse Jo Stark cattura il lento muoversi dell’ultima tra estremi, fino ad arrivare a una nuova armonia:

La Stark è oggi considerata una promessa della musica e molti critici la pensano come futura rockstar; guardando alla carriera della cantautrice americana sembra però che la Stark preferisca muoversi liberamente nella curiosità e nelle sperimentazioni, creando musica come punto di partenza per unire altre forme artistiche. 

[…] Da sempre immersa nel rock ‘n’ roll, la storia di Jesse Jo Stark trapela dalla sua musica, un mix inebriante e stilizzato di terra americana e fascino hollywoodiano. La musica è senza tempo, con cenni imperdibili al rock degli anni ’70, al country classico e al pop etereo, mentre pesanti pennellate di sesso e kitsch aggiungono una giocosità alla fattura delle sue canzoni.

La carriera musicale di Jesse Jo Stark ha infatti avuto “ufficialmente” inizio quando era impegnata in modo diretto nel mondo della moda sia lavorando con i genitori (i fondatori di Chrome Hearts) che lanciando il proprio brand, Deadly Doll.

Dedicandosi sempre più alla musica Jesse Jo Stark è stata in grado di mettere insieme le proprie passioni in un unico progetto, partito con l’EP di debutto Down Your Drain (2014) per il quale la Stark ha collaborato con l’ex chitarrista dei Sex Pistols. Nel 2017, è uscito il secondo singolo della cantante, Driftwood e l’anno successivo, è stato il momento del secondo EP della cantautrice, Dandelion

Facendosi sempre più strada nel mondo della musica, apprezzata per l’atmosfera che riesce a creare grazie ai suoi lavori, tra tournée sia negli Stati Uniti che a livello internazionale a supporto di artisti come Guns & Roses, The Vaccines, Sunflower Bean, The Heavy e dopo il brano Lady Bird (2019), nel 2022 esce il primo album di Jesse Jo Stark, DOOMED. Prodotto da Jesse Rutherford e Michael Harris l’album è stato accolto positivamente dai fan e dalla critica, e applaudito dalla madrina di Jesse Jo Stark: Cher.

Pubblicato a settembre del 2022, DOOMED è stato in grado di presentare la figura di Jesse Jo Stark al pubblico come artista che accetta e abbraccia la propria dicotomia e, anzi, la utilizza come punto di partenza, per creare. Undici tracce che attraversano dark-pop, punk e country con lo sfondo del lavoro artistico di Greg Hildebrandt capace di illustrare una sorprendente dualità che si fonde perfettamente con il lirismo dell’album:

[…] DOOMED, è un film drammatico sotto forma di album, il tipo di classico di culto immediato che ispira un’infatuazione senza fine. Nel corso di 11 tracce elegantemente febbrili, l’artista di Los Angeles evoca un’atmosfera informata dalla sua intensa fascinazione per il lato più macabro della cultura pop underground: Elvira, The Cramps, i film horror di fine anni ’80. Con la sua approfondita esplorazione del desiderio, della resa e della ritrovata padronanza di sé, DOOMED sfuma infine i confini della verità e della fantasia per costruire un mondo splendidamente distorto, interamente definito dalla logica onirica della stessa Starks.

L’ultimo singolo della cantante invece, Fallout, si distacca dallo stile dell’album di debutto dell’artista americana; il gusto del brano è cupo, permette un viaggio riflessivo e profondo sul vuoto che sopraggiunge dopo la fine di un amore. Per quanto brano pronto a mostrare un lato vulnerabile, Fallout non è che una delle sfumature della Stark, comunque segnato da un’energia propria dell’artista la quale, anche con una strumentazione ridotta, permette agli ascoltatori una profonda immersione nel ciclo di un amore finito. 

Dallo stile diverso con la voce inconfondibile di Jesse Jo Stark, accattivante e segnata da un fascino gotico ed elegante è infine Breathe, ultimo singolo del duo dance/elettronico canadese composto dai fratelli Alexandre e Christopher van den Hoef (DVBBS) uscito nemmeno un mese fa e subito accolto positivamente dal pubblico. 

About Author

Torna in alto