Revolutionrock.it

ULTIME NEWS

Lun 20 Maggio, 2024 - 2:05

Cosa avrebbero realizzato i Nirvana se Kurt Cobain fosse stato ancora vivo?

Una vecchia demo dei Kurt Kobain potrebbe prendere vita grazie al potere dell’intelligenza artificiale : le parole del bassista Novoselic

Vent’anni dopo la sua prematura scomparsa, la leggenda del rock Kurt Cobain continua a ispirare e affascinare. Se fosse ancora in vita oggi, ciò che avrebbe realizzato potrebbe essere una questione di speculazione, ma con gli sviluppi tecnologici e musicali degli ultimi anni, un’idea affascinante emerge: cosa sarebbe successo se Kurt Cobain fosse ancora con noi e avesse avuto accesso alle più recenti innovazioni, come il restauro musicale con l’intelligenza artificiale?

Il 21 settembre 1993, i Nirvana pubblicarono “In Utero”, il loro terzo e ultimo album in studio. In occasione del trentesimo anniversario di questo capolavoro, il bassista della band, Krist Novoselic, ha espresso in una recente intervista a NME una visione affascinante per portare nuova vita al passato attraverso l’uso dell’intelligenza artificiale.

“È oscuro, è bellissimo, ci sono tanti livelli in mezzo” ha esordito così Krist Novoselic su Utero a NME.  “Eravamo ben preparati e ci piaceva suonare insieme. Quello era il nostro collante come band. Abbiamo suonato dal vivo e abbiamo registrato live” ha poi continuato l’ex bassista dei Nirvana. ” Riprendendo questo disco, ho ripensato alla nostra umanità come gruppo” ha infine chiosato Novoselic.

Per celebrare il trentesimo anniversario di “In Utero”, è stata annunciata una ristampa super deluxe, contenente un totale di 72 brani, tra cui ben 53 inediti. Questo materiale inedito include non solo brani audio, ma anche registrazioni live provenienti da concerti tenuti durante il tour di supporto all’album. Ciò che rende questa ristampa così straordinaria è l’uso dell’intelligenza artificiale per ripristinare e migliorare il materiale live.

Il futuro potrebbe riservare ulteriori sorprese, con Krist Novoselic che si mostra entusiasta all’idea di utilizzare l’intelligenza artificiale per il materiale ancora inedito dei Nirvana. Questo potrebbe aprire la porta a una nuova era di scoperte musicali, consentendo ai fan di immergersi ancora più a fondo nel mondo creativo di Kurt Cobain e della sua band.

About Author

Torna in alto