Revolutionrock.it

ULTIME NEWS

Dom 14 Luglio, 2024 - 15:07

Seconda Serata Sanremo 2024: Giorgia, Giovanni Allevi e… John Travolta!

Giorgia e Giovanni Allevi nella Seconda Serata di Sanremo 2024
Giorgia e Giovanni Allevi nella Seconda Serata di Sanremo 2024

Riassunto della Seconda Serata:

Dopo aver ascoltato tutte e 30 le canzoni del 74º Festival di Sanremo, i cantanti vengono divisi in due serate e finalmente si riesce ad andare a dormire prima delle 2 di notte!

Con uno share del 60.1%, lo show è andato liscio senza momenti particolarmente iconici (esclusi quelli che racconteremo nel prossimo paragrafo). Il meccanismo inedito, da un’idea di Amadeus, è stato quello di far presentare i 15 artisti in gara, dai 15 che si esibiranno nella Terza Serata. Con grande dispiacere della co-conduttrice Giorgia, che non ha potuto pronunciare la fatidica frase che inizia con “Dirige l’orchestra…”.

Ora che le canzoni sono ormai in radio, contendendosi le orecchie degli italiani, la tensione è calata e, nella Seconda Serata, c’è stato spazio per le polemiche e per momenti fortemente emozionanti. Il televoto mischia le carte, premiando Geolier e la sua I p’ me, tu p’ te. Le possibilità che segua le orme di Lazza l’anno scorso sono alte! Irama, Annalisa e Mahmood ripropongono le loro canzoni con più audacia di ieri e la classifica li premia. BigMama reagisce al suo inciampo sulle scale con un epico: «Volevi…e invece no».

Questa la top 5 della serata, decisa da televoto e della nuova giuria Radio.

Top 5 Seconda Serata Sanremo 2024 - Televoto e giuria Radio

Giorgia e Giovanni Allevi conquistano la Seconda Serata!

La Seconda Serata di Sanremo 2024 ha avuto come protagonista indiscussa (o quasi) la musica! Giorgia e Giovanni Allevi hanno portato sul palco la loro professionalità in questo campo, adornandola con toccante umanità. Hanno ricordato al pubblico che la musica non è solo intrattenimento ma condivisione, preparazione e lavoro.

La co-conduttrice, una delle icone della musica italiana, ha celebrato i suoi trent’anni di carriera con un medley orchestrato dei suoi successi, tra cui Oronero, Gocce di Memoria e Di sole e d’azzurro. La sua tecnica vocale potente e la sua capacità di coinvolgere emotivamente hanno conquistato gli spettatori, meritandole una standing ovation. Giorgia riafferma ogni volta la sua posizione di rilievo nel panorama della musica leggera italiana. Con la sua romana autoironia, poi, si diverte a presentare la kermesse e si presta alle gag che tanto son care al festival, e ad Amadeus. Ne parleremo dopo.

Successivamente, l’atmosfera si è trasformata in un onirico ritorno del maestro Giovanni Allevi. Dopo due anni di lotta contro il mieloma multiplo,  il rinomato pianista e compositore, è tornato a esporsi al grande pubblico con un toccante monologo sulla sua esperienza e “i doni della malattia”. Un argomento delicato, che ogni persona decide di raccontare a proprio modo. Lui ha deciso di farlo focalizzandosi sull’unica parte positiva: dare speranza e ascolto a chi sta combattendo la battaglia!

Ha condiviso la perdita e la rinascita, culminando nell’esecuzione del commovente brano Tomorrow, scritto durante i suoi momenti difficili. Senza smettere mai di sorridere, anche nei momenti di commozione, ha deciso di superare le sue paure e andare oltre al tremore causato dalla sua condizione. Una calorosa standing ovation anche per lui, con l’augurio di un liberatorio tour autunnale.

Le Polemiche della Seconda Serata

John Travolta, il cast di Mare Fuori e Dargen D'Amico alla Seconda Serata di Sanremo 2024

Siamo soliti parlare di musica, ma questa serata ha scatenato non poche polemiche. Difficile esimersi dal riepilogarle (in breve):

  • John Travolta è stato ospite della serata, protagonista di una gara di ballo con Amadeus e vittima dell’idea di Fiorello di fargli ballare il Qua Qua Qua. Non ha firmato la liberatoria per la riproduzione del video. Peccato, un’occasione persa per intervistare un attore storico di Hollywood.
  • Dargen D’Amico, con la sua Onda alta, è stato criticato durante la prima serata e ci tiene a ribadire che: «Non volevo essere politico» il collega Diodato replica: «Per me sei stato solo umano». Il messaggio antibellico è stato portato dall’artista tramite il suo personale modo di comunicare, condivisibile o meno, è il messaggio di “Cessate il fuoco” su cui puntare il focus.
  • Il cast di Mare Fuori, oltre a riabbracciare Clara, porta all’Ariston un messaggio contro la violenza sulle donne, scritto da un uomo: Matteo Bussola. L’indignazione sui social è esplosa, si parla di pinkwashing.

Tutto pronto per ascoltare le ultime 15 canzoni in gara nella Terza Serata. Ospite, Russell Crowe. Cosa potrà mai andare storto?

About Author

Torna in alto