Revolutionrock.it

ULTIME NEWS

Lun 22 Aprile, 2024 - 12:04

Sleaford Mods in Italia: Live estivo a La Prima Estate 2024

Sleaford Mods Live @NME

Sleaford Mods e gli sproloqui sociali “punk-hop

I Sleaford Mods tornano in Italia, con una data estiva al festival toscano. Ripercorriamo brevemente la loro storia e la caratteristica cardine della loro musica: la denuncia sociale!

Nel tumultuoso panorama della musica post-punk britannica, i Sleaford Mods si ergono come una potente voce di protesta e ribellione. La loro storia ha inizio nel 2009 a Nottingham, quando il cantante Jason Williamson e il musicista Andrew Fearn uniscono le forze per creare un suono unico e senza compromessi. Dopo una serie di lavori minori arriva il loro primo album sotto l’etichetta Harbinger Sound, Austerity Dogs (2013), che fa subito scalpore con le sue liriche taglienti e la sua musica minimalista, offrendo un’istantanea cruda della Gran Bretagna dell’era dell’austerità. Da allora pubblicano una serie di album che guadagnano il plauso critico e il rispetto del pubblico, consolidando il duo come una delle band più autentiche e incisive della scena underground. Tra i più acclamati ricordiamo Divide and Exit (2014), Spare Ribs (2021) e l’ultimo: UK Grim (2023). Scelto da Iggy Pop come “Album of the Year” per BBC Radio.

Nel corso degli anni, i Sleaford Mods hanno continuato a sfidare le convenzioni e a esplorare nuovi territori sonori. Spesso accostati alla musica “oi!“, un sottogenere punk-rock britannico associato alla sottocultura e la lotta di classe, i temi che permeano la lora musica elettronica sono legati alla realtà urbana della classe lavoratrice inglese. Le liriche di Williamson sono taglienti e provocatorie e la sua voce, con un marcato accento dell’East Midlands, si sposa perfettamente con le tracce minimaliste e pugnaci create da Fearn. Loro stessi descrivono il loro sound come: «sproloqui punk-hop minimalisti elettronici per la classe operaia». Difficile ascoltare una loro canzone che non abbia la E di Explicit nella descrizione!

I Sleaford Mods tornano in Italia a La Prima Estate 2024

Grazie all’onda positiva scaturita dall’ultimo album, i Sleaford Mods partiranno a Maggio per un tour europeo costellato di tappe. Tra queste è presente un’unica data italiana: al festival La Prima Estate 2024, che si terrà a Lido di Camaiore (in provincia di Lucca) dal 14 Giugno. Confermando la formula di successo della precedente edizione, il festival si svolgerà in due weekend, dal venerdì alla domenica, con quattro artisti sul palco in ogni serata. La prima serata del festival vedrà proprio il ritorno dell’indomito duo inglese. Insieme ai Dinosaur Jr., altra band statunitense che ha dato un enorme contributo nelle influenze dell’alternative rock, scalderanno il pubblico con la loro critica sociale senza compromessi, in apertura dei leggendari Jane’s Addiction. Il concerto si preannuncia come un’indimenticabile evento per gli appassionati di musica alternativa e chiunque sia pronto a scatenarsi senza filtri!

Recensione “The Guardian”: Cosa aspettarsi dal Live

Per prepararci al Live dei Sleaford Mods, possiamo affidarci alla recensione fatta dall’illustre The Guardian in merito al concerto dello scorso Novembre a Glasgow, definito come un’esperienza travolgente. Le emozioni principali veicolate dalla loro attitude sul palco sono la rabbia e disprezzo. Il duo entra in scena al ritmo pulsante di UK Grim, il brano che dà il titolo al loro ultimo album e, da lì, la band scatena una furia sonora che riflette le tematiche affrontate nei loro testi: l’ingiustizia sociale, la disuguaglianza e la disperazione. La voce di Williamson viene descritta come “urla di rapace”, mentre la drum machine di Fearn si destreggia su una base musicale al contempo potente e minimalista. La scaletta spazia attraverso una decade di rabbia giustificata, prima di rivolgere la loro critica verso sé stessi. Il giornalista sottolinea quanto l’avere a che fare con queste emozioni così taglienti, possa essere intenso per l’ascoltatore in termini emotivi. 

Decisamente consigliato a stomaci forti, quindi, a chi sente la necessità di entrare in contatto con una frustrazione sociale che spesso viene repressa e sottovalutata. La musica è importante soprattutto come riflessione in merito alla realtà contemporanea e i Sleaford Mods non temono di farsi portavoce di un movimento di ribellione collettiva.

Locandina “La Prima Estate 2024” lineup del 14.06.2024

About Author

Torna in alto