Revolutionrock.it

ULTIME NEWS

Mer 21 Febbraio, 2024 - 0:02

I Fontaines D.C. tornano in Italia: due imperdibili date estive

In una scena storica e radicata come quella del punk è facile individuare il gruppo che, tra le continue proposte anonime e intercambiabili, possiede un linguaggio e un’estetica sonora più autentica e originale rispetto agli altri. Così è stato per i Fontaines D.C.una band in perenne evoluzione che viaggia tra il post-punk e il rock alternativo con testi profondi ricchi di analisi introspettive e un’ossessiva ricerca identitaria. 

La band, formata da Grian Chatten (voce), Carlos O’Connell (chitarra), Conor Curley (chitarra), Conor Deegan (basso) e Tom Coll (batteria), prende il nome da un personaggio del film Il Padrino, le iniziali D.C. indicano invece Dublin City, la loro città di appartenenza.  Assistere a un loro concerto è un’esperienza che non lascia indifferenti: dopo i numerosi successi ottenuti la band torna in tour fermandosi anche in Italia:

  • 23/06/2024 – La Prima Estate – Parco Bussoladomani, Lido di Camaiore, Lucca
  • 25/06/2024 – Rock In Roma, Auditorium Parco Della Musica, Roma

Nel 2019 esce Dogel, il loro album di debutto pubblicato per l’etichetta Partisan Records. L’album, registrato in presa diretta su nastro, colloca immediatamente i Fontaines D.C. all’interno della fitta corrente post-punk del Regno Unito. Il titolo Dogrel deriva da doggerel, una forma di poesia burlesca irlandese risalente al Quattordicesimo secolo dallo stile a tratti irregolare per esaltarne la comicità e talvolta monotono, con rime facili e un significato considerato scadente o banale. Guidato dal cantato svogliato di Grian, Dogrel è un disco che incolla l’ascoltatore alle cuffie e che ha rappresentato al meglio la scena post-punk inglese e irlandese del 2019. Grazie a questo esordio esplosivo, la band ha intrapreso un tour in Irlanda, Europa e Nord America con gli Shame e gli Idles e ha partecipato per la prima volta alla trasmissione televisiva The Tonight Show Starring Jimmy Fallon.

Nel 2020 esce A Hero’s Death, il loro secondo album, nominato tra i candidati al premio di Best Rock Album ai Grammy Awards 2021. Il disco, prodotto da Dan Carey, è caratterizzato da una scrittura più matura e consapevole, uno sguardo adulto al futuro e alle sue mutabili forme. Il sound scelto dimostra una voglia di uscire dall’elogio post-punk che li ha caratterizzati nel primo album e di esplorare nuovi territori più melodici e intimi.

Skinty Fia è il terzo album dei Fontaines D.C. ed esce nel 2022, prendendo il nome da un termine irlandese che possiamo tradurre con la dannazione del cervo, animale raffigurato anche sulla copertina. In questo album la band ha incapsulato in 10 tracce le sue più profonde riflessioni sulla cultura e sulla loro Irlanda, interpretate con la giusta dose di aggressività e un tocco di oscurità. Skinty Fia può essere visto come un’analisi sulla percezione dell’essere irlandese, con una visione che non è più solo intrinseca del loro DNA ma è diventata esterna, più concreta e analitica.

About Author

Torna in alto